Acerca de

Dolomiticasport.jpg

DOLOMITICA SPORT TRENTINO FESTEGGIA I SUOI VOLONTARI E PREPARA IL SUO PRIMO MONDIALE

Lo sport è il linguaggio universale capace di unire e costruire. Questa è l’esperienza di Dolomitica Sport Trentino, l’associazione di Pinzolo guidata da Michele Maturi che in pochi anni ha saputo organizzare eventi sportivi di successo, ma soprattutto creare attorno a sé una fitta rete di realtà, amministrazioni, associazioni di volontariato, appassionati dello sport e della vita di comunità.
Il motore di tutto è la passione per lo sport, ma soprattutto per il nostro territorio e per le sue preziose risorse, naturali e umane. Soprattutto umane, le tante, tantissime persone che si adoperano con disponibilità e cuore per la buona riuscita degli eventi e che sono state omaggiate con una cena, venerdì 19 novembre scorso, presso La Contea di Borgo Lares. Un atto di dovuto riconoscimento al quale hanno voluto partecipare anche molte autorità della valle e gli sponsor delle manifestazioni organizzate dalla Dolomitica Sport Trentino.
L’evento clou è la Dolomitica Brenta Bike, nata otto anni fa, che da gara “di paese” è diventata in pochi anni un evento internazionale dedicato alla mtb di livello, tanto da essere candidata e quindi scelta dall’UCI (Unione Ciclistica Internazionale) quale sede dei Campionati del Mondo 2022 per le categorie Masters. L’evento si svolgerà dal 24 al 26 giugno prossimo a Pinzolo e coinvolgerà più di mille atleti provenienti da tutta Italia e dal mondo.
Il secondo evento è la Dolomitica Run Half Marathon, la prima mezza maratona della Val Rendena, disputatasi il 18 settembre scorso tra Pinzolo e Tione, una prima edizione che malgrado la pioggia è stata un grande successo e che ha consacrato l’associazione di Michele Maturi una delle realtà organizzative leader in ambito sportivo.
Alla cena in onore dei volontari sono intervenuti anche l’assessore provinciale Roberto Failoni, il presidente dell’Apt Campiglio Tullio Serafini, il sindaco di Pinzolo Michele Cereghini, il vicesindaco di Tione Roberto Zamboni, il presidente del BIM del Sarca Giorgio Marchetti e l’onorevole Diego Binelli. L’elogio ed il plauso per la capacità di fare squadra e per la forza del volontariato sono stati unanimi e riconosciuti come solide fondamenta per costruire manifestazioni e sinergie sempre più forti ed incisive, anche ai fini della promozione del nostro territorio. Soddisfatto ed emozionato il presidente della Dolomitica Sport Trentino, Michele Maturi: “Ringrazio tutti ricordando che solo grazie alla vostra disponibilità e alla vostra forza nel credere nel progetto “Dolomitica” siamo riusciti ad ottenere questi risultati, ma la cosa più importante del mio gruppo è stata la fortuna di incontrare tante persone che nel tempo sono diventati grandi amici con un unico obbiettivo, quello di far conoscere e valorizzare il nostro fantastico territorio attraverso lo sport. Oggi chiedo un grande impegno da parte di tutti! Il Mondiale è una vetrina internazionale e dobbiamo fare bella figura come sempre. Segnate sul calendario: “Dolomitica Mondiale” dal 24 al 26 giugno 2022. Abbiamo bisogno di tutti voi”.